[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 05/03/2020

Sezione Stazione appaltante

Provincia di Padova
VALASTRO FRANCESCO

Sezione Dati generali

PROCEDURA APERTA PER LAFFIDAMENTO, DEL SERVIZIO RELATIVO ALLA VALUTAZIONE DELLA VULNERABILIT SISMICA SU IMMOBILI DELLA PROVINCIA DI PADOVA AD USO SCOLASTICO Istituto Marconi Bernardi di Padova CIG 8171591238 - CIG : 8171591238
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
158.544,03 €
22/01/2020
10/02/2020 entro le 12:00
G00081
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • OFFERTA TECNICA
Busta economica
  • Offerta economica
  • 2) MODELLO F 23 ATTESTANTE IL PAGAMENTO DELL'IMPOSTA DI BOLLO

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 17/02/2020
    Comunicazione seduta pubblica del giorno martedì 18 febbraio ore 09:00. - Si comunica che le operazioni di gara in seduta pubblica riprenderanno martedì 18 febbraio 2020 alle ore 09:00, presso l'Ufficio Gare e Contratti della Provincia di Padova.
  • Pubblicato il 14/02/2020
    Comunicazione seduta pubblica del giorno lunedì 17 febbraio ore 09:00. - Si comunica che le operazioni di gara in seduta pubblica riprenderanno lunedì 17 febbraio 2020 alle ore 09:00, presso l'Ufficio Gare e Contratti della Provincia di Padova.
  • Pubblicato il 03/02/2020
    FAQ 3 - QUESITO In merito al p.to 7.3 e) si chiede se i due servizi di punta possono essere due edifici distinti, ciascuno di volumetria superiore a mc 32.884, compresi all'interno del medesimo incarico RISPOSTA In luogo dei due servizi è possibile dimostrare il possesso del requisito anche mediante un unico servizio purchè relativo ad edifici aventi ciascuno volume di almeno m3 32.884.
  • Pubblicato il 28/01/2020
    FAQ 2 - QUESITI 1) per quanto riguarda la dimostrazione del fatturato relativo a servizi di verifiche di vulnerabilità sismica di edifici vorremmo sapere se i servizi devono essere conclusi oppure in corso di svolgimento e pertanto si è fatturato solo una parte della prestazione 2) Con riferimento al par. 7.3 lett. e) del Disciplinare di gara chiediamo se i due servizi di punta debbano essere singoli edifici o possano essere individuati in due incarichi che comprendono verifiche di più edifici ciascuno. RISPOSTE 1) nel disciplinare di gara è indicato al par. 7.2 d) "fatturato relativo a servizi di verifiche di vulnerabilità sismica di edifici (almeno livello LC2), espletati negli ultimi 10 anni" quindi conclusi 2) nel disciplinare di gara è indicato al par. 7.3 e) "due servizi professionali di valutazione del livello di adeguatezza sismica (almeno livello LC2) ciascuno dei quali su edifici aventi volume almeno pari al 40% di quello indicato per l'edificio principale degli Istituti Marconi e Bernardi quindi almeno pari a mc 32.884" pertanto ciascun incarico dovrà comprendere verifiche su almeno un edificio del volume sopra indicato.
  • Pubblicato il 24/01/2020
    FAQ 1 - QUESITO PERVENUTO Si fa riferimento a quanto riportato nel Disciplinare di gara ai paragrafi 7.2 lett. d) e 7.3 lett. e), e precisamente dove si richiede che i servizi relativi a verifiche di vulnerabilità sismica di edifici debbano avere un livello minimo di adeguatezza pari a LC2, che non corrisponde con quanto riportato nelle righe successive relativamente a quanto da dichiarare all'interno del DGUE, nelle rispettive parti di competenza, dove invece si richiede un livello minimo di adeguatezza pari a LC3. RISPOSTA L'indicazione "LC3" è un mero refuso di stampa. Si conferma che il livello minimo di adeguatezza richiesto ai punti 7.2 e 7.3 del disciplinare (pag. 7 di 32) è "almeno livello LC2".

[ Torna all'inizio ]