[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 26/06/2019

Sezione Stazione appaltante

Comune di Este
SIMONATO GIAMPAOLO

Sezione Dati generali

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LAPPALTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E GESTIONE DEL VERDE PUBBLICO 2019-2020 DEL COMUNE DI ESTE (PD) CIG 7766171F09: PER CONTO DEL COMUNE DI ESTE (PD - CIG : 7766171F09
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
385.824,40 €
17/04/2019
24/05/2019 entro le 12:00
G00043
In aggiudicazione

Sezione Documentazione di gara

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • Offerta Tecnica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 24/06/2019
    avviso seduta pubblica del 26 giugno 2019 ore 15:00 - Si comunica che il giorno 26 giugno 2019 alle ore 15:00 presso l'ufficio gare e contratti della provincia di Padova riprenderanno in seduta pubblica le operazioni di gara.
  • Pubblicato il 14/06/2019
    avviso seduta pubblica del 17 giugno 2019 ore 9:00 - Si comunica che il giorno 17 giugno 2019 alle ore 9:00 presso l'ufficio gare e contratti della provincia di Padova riprenderanno in seduta pubblica le operazioni di gara.
  • Pubblicato il 11/06/2019
    avviso seduta pubblica del 12 giugno 2019 ore 8:30 - Si comunica che il giorno 12 giugno 2019 alle ore 8:30 presso l'ufficio gare e contratti della provincia di Padova riprenderanno in seduta pubblica le operazioni di gara.
  • Pubblicato il 20/05/2019
    RISPOSTE A QUESITI PERVENUTI - DOMANDE 1 Disciplinare pag. 25, criterio B. Si chiede conferma se il piano di riassorbimento della manodopera debba riguardare solo il personale svantaggiato indicato successivamente in art. 24 (pag. 42). 2 Disciplinare pag. 42, clausola sociale. In riferimento alla tabella riportata si chiede conferma se la clausola sociale debba intendersi solo nei riguardi del personale svantaggiato citato, escludendo tutto il personale rimanente (se esistente) ed attualmente impiegato nelle attività oggetto di gara. Nel caso la clausola sociale debba essere applicata a tutto il personale attualmente impiegato, si richiedono i relativi dati di dettaglio (CCNL applicato, livello, anzianità di servizio, tipo di contratto ed ore settimanali effettuate). 3 Disciplinare pag. 42, clausola sociale. In riferimento al personale svantaggiato indicato, si chiede quale sia il CCNL applicato. RISPOSTE FORNITE DAL RUP 1 Come indicato nel disciplinare il piano di riassorbimento fa riferimento al solo personale svantaggiato collocato nel precedente affidatario del servizio. 2 Come indicato nel disciplinare a p.42 la clausola sociale è da intendersi solo relativo al personale svantaggiato inserito nella tabella di cui all'art 24 del disciplinare che era stato assunto per l'appalto in oggetto nella precedente ditta, il ccnl applicato era relativo alle cooperative sociali mentre gli altri dati sono indicati in tabella. 3 il CCnl applicato è quello relativo alle cooperative sociali. DOMANDA Lo sfalcio stradale è comprensivo dello sviluppo? Per quanta profondità? Quante sono le piante indicativamente oggetto della spollonatura e spalcatura indicata nel prezzo a corpo? RISPOSTA FORNITA DAL RUP Per lo sfalcio delle banchine negli elaborati è indicata la lunghezza delle banchine, per la profondità come indicato nella voce del computo lo sfalcio va fatto fino a metà fosso o per l'intero fosso se di proprietà comunale (sono rari i casi di possesso di intero fosso), il prezzo si intende a m di lunghezza della banchina. Le alberature comunali sono circa 3000 in totale di varie essenze e dimensioni come indicato nel progetto, le spollonature o spalcature vanno eseguite laddove necessario. Le spollonature sono tipiche di alcuni alberi, dal progetto gis si possono desumere tutte le varie essenze degli alberi desumendoli dalla tabella attributi. DOMANDA nella sezione C.1 dell'offerta tecnica (vedi disciplinare pag. 26) si prevede un programma in formato A3. Si chiedono chiarimenti in merito al contenuto di tale programma. Se cioè debba contenere la programmazione per ogni area di intervento come richiamato all'art. 15 del CSA o se intenda un cronoprogramma relativo ai tempi di esecuzione delle diverse tipologie di intervento (sfalcio aree verdi, sfalcio cigli, potature siepi e arbusti, sfrondature) RISPOSTA FORNITA DAL RUP Si parla di facciata di dimensioni max A3 Si fa riferimento al capitolato. All'art. 15 del capitolato speciale di appalto è indicato uno schema di programma del servizio, dentro le caselle di ciascuna aree vanno indicate le date di intervento. La programmazione è per area di intervento, la verifica è per valutare la capacità di organizzazione dell'impresa come intende procedere con il Comune di Este in base alla tipologia di interventi e in quanto tempo riesce a sfalciare tutte le aree. Nella programmazione ordinaria si utilizzerà quel file di cui all'art. 15 con tante colonne in base agli interventi. Il candidato dovrà ipotizzare un programma di intervento ed inserire le date in base alle aree effettive del Comune.
  • Pubblicato il 16/05/2019
    Faq 1 - domande 1) Per quanto riguarda la Sez. A del Disciplinare di gara a pag. 25 chiediamo chiarimenti sul motivo della richiesta di foto sulla manutenzione straordinaria e non sulla manutenzione ordinaria. Trattasi di refuso? 2) Per quanto riguarda il punto C.5 del Disciplinare di gara a pag. 27 si chiede che tipo di piattaforma GIS è attualmente utilizzata dall'amministrazione comunale? Con quale modalità vengono condivisi gli shape file tra gli uffici comunali e gli enti esterni? 3) In seguito all'entrata in vigore del DL 32/2019 "sblocca cantieri" si chiede di specificare se per questa procedura di gara siano già valevoli le prescrizioni che eliminano l'obbligo dell'indicazione della terna di subappalto in sede di partecipazione alla gara in caso di ricorso a tale istituto? Risposte 1) sentito il RUP : L'appalto comprende anche la manutenzione straordinaria per cui si reputa più rappresentativo per la valutazione interventi di manutenzione straordinaria piuttosto che ordinaria 2)sentito il RUP: la piattaforma gis utilizzata è QGis (software gratuito come indicato tra gli elaborati) e vengono forniti (anzi c'è un link sulla relazione) il progetto completo con tutti gli shapefile (tipo verde pubblico, siepi, banchine..). 3) la gara è stata avviata prima dell'entrata in vigore del DL citato
  • Pubblicato il 03/05/2019
    faq 1 - quesito: - il fatturato minimo richiesto è riferito a singolo esercizio finanziario o nel complesso dei tre esercizi? risposta: si rimanda a quanto indicato nel disciplinare di gara pagina 8 di 44, il fatturato minimo richiesto è il complessivo nel triennio

[ Torna all'inizio ]